Valutazione Rischi del Macchinario

Le sue caratteristiche fondamentali, per le macchine e impianti

La soluzione Alfa Service è impostata attraverso un software dedicato che fa riferimento alla normativa UNI ISO/TR 14121:2 - Metodi per l’analisi del rischio, in modo che il percorso utilizzato sia inequivocabile e obbligato per chi farà la Valutazione Rischi punto per punto.

Questa soluzione permette di stabilire uno Standard effettivo di riferimento per il nostro Cliente che rimane agli atti nel fascicolo tecnico.

Nel seguito è riportata una traccia di quello che potrebbe essere la procedura e il contenuto del documento tecnico della Valutazione Rischi.

Il Rapporto Tecnico ISO/TR 14121-2 (Analisi e Stima) congiuntamente alla norma tecnica armonizzata EN ISO 12100 (Valutazione) sono gli strumenti tecnici principali di riferimento per la Valutazione Rischi previsti dalla Direttiva macchine 2006/42/CE sui RESS dell'Allegato I.
Tale soluzione è regolamentata, affinché il processo di Valutazione Rischi sulle macchine possa essere “guidato” in riferimento alle norme STD di settore ed in particolare al Rapporto Tecnico ISO/TR 14121-2.
Il rapporto ISO/TR 14121-2 costituisce una guida pratica per tutte le persone coinvolte nella progettazione, installazione e modifica del macchinario in tutte le sue fasi di vita. In particolare esso descrive i metodi diversi e gli strumenti da utilizzare al fine di analizzare il rischio in tutte le fasi di processo.
La scelta del metodo o dello strumento dipende dal Vostro settore produttivo o dalle preferenze di chi effettua la valutazione del rischio.
Il rapporto ISO/TR14121-2 che costituisce la base della nostra soluzione per la Valutazione Rischi da anni, prende in esame esclusivamente la prima parte di valutazione del rischio, cioè quella di analisi.
Nel seguito è riportata la sintesi dei contenuti del rapporto ISO/TR14121-2

  • 1. INTRODUZIONE
  • 2. LA NORMA TECNICA EN ISO 12100
  • 3. IL RAPPORTO TECNICO ISO TR 14121-2
  • 4. ANALISI DEL RISCHIO
  • 4.1 Determinazione dei limiti della macchina
  • 4.2 Identificazione pericoli
  • 4.3 Stima del rischio
  • 5. METODI PER LA STIMA DEL RISCHIO
  • 5.1 Metodo della matrice del rischio
  • 5.2 Metodo grafico del rischio
  • 5.3 Metodo a punteggio numerico
  • 5.4 Metodo ibrido
  • 6. RIDUZIONE DEL RISCHIO

Il risultato di questo processo sarà eseguito in modo tale che ogni punto RESS dell'Allegato I (Requisiti essenziali di sicurezza e di tutela della salute) della Direttiva macchine 2006/42/CE sarà analizzato e documentato in relazione ai punti seguenti:

  • Condizioni operative
  • Situazioni pericolose | Eventi pericolosi | Pericoli
  • Zona pericolosa
  • Stima del rischio iniziale
  • Misure di protezione | Protezioni | Misure di protezione complementari
  • Indicazioni istruzioni
  • Segnaletica
  • Stima del rischio finale
  • Rischio residuo (eventuale)
  • Note